Magonza

Magonza

Il cerchio della vita

Cos’é la morte? Esiste una vita dopo la morte? Come si parla con i bambini della morte? Queste sono domande centrali dello spettacolo “Magonza”, nate da un confronto su questa tematica con i bambini delle scuole elementari.

Tre bambini, durante un funerale, si inventano la storia del Re di Magonza. La paura della Morte spinge il Re a ingegnarsi per catturarla e con l’aiuto dei due Saggi di Corte, riesce nel suo intento. Nei decenni seguenti il “vecchio” ordine delle cose perde di significato… il popolo non obbedisce più, si annoia e si stanca della ripetizione continua della vita. Alla fine il Re decide di liberare la Morte perché capisce che essa é sorella gemella della vita e fa parte del ciclo naturale delle cose.

Lo spettacolo plurilingue, ricco di comicità e immagini poetiche e tratta in modo originale un tema tabù della nostra società. Si fa a misura bambino. Diverse interpretazioni trovano posto. Magonza non dà delle risposte, ma fa vedere a bambini e adulti che attraverso le storie possiamo portare la morte nella vita – e forse riusciamo così a toglierne un po’ di terrore.

” Lo spettacolo non risulta mai banalmente consolatorio, ma piuttosto poetico, uno sguardo sulla realtà e sulle fragilità, delicato e amorevole.”

con Claudia Bellasi, Jordi Beltramo, Evi Unterthiner
regia Giovanni Zurzolo
costumi e scenografia Zita Pichler, Elmar Dirler
tecnico luce Giuseppe Prinzo, Daniela Alber Montini
foto Andrea Rizza Goldstein, Beatrix Henzl

con il sostegno Provincia Autonoma di Bolzano e Comune di Merano

on tour
2011 - 2015 Alto Adige
2014 Theaterschachtel Hallein, WUK KinderKultur Wien, Freies Theater IBK

scheda presentazione

dicono dello spettacolo




Magonza from evi unterthiner on Vimeo.

Trailer: Ding, Dong… Passport

LECTURE PERFORMANCE

Zeitdokument teatroZAPPAtheater

8. 11. 2019

Casa per la Cultura – Haus der Kultur Meran